"Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo" – Albert Einstein.

Sei un Aspie se…

Riportato da Wrongplanet e SpazioAsperger.it Forum da David Vagni

Di seguito riportiamo un insieme di comportamenti e pensieri comuni e a molti ragazzi ed adulti neurodiversi (aspie), ovviamente non è una lista di caratteristiche “ufficiali” ma può essere utile come scorcio nella vita aspie

Sei un Aspie se…

… insisti col tuo senso di lealtà e giustizia pure se tutti intorno a te pensano che sia pazzo…

… consideri “grazie”, “per piacere”, “prego prima lei”, un´inutile perdita di tempo…

… sogni di parlare con gli alieni e hai l´incubo di parlare con la ragazza della porta accanto…

… preferiresti essere divorato da un Roc (e sai cos´è) piuttosto che passare un´ora alla posta..

… sei conosciuto per avere un numero assurdo di animali…

… quando smonti un computer.. lo fai per piacere…

… conosci meglio il bibliotecario dei tuoi compagni di classe…

… quando vai al fast-food ti chiedono “vuoi il solito”?…

… hai memorizzato il nome di tutti i papi della storia… anche se sei ebreo…

… puoi fare una conversazione costruendola con citazioni di film e canzoni…

… ridi quando le persone dicono cose buffe come “fidati”…

… se hai letto il dizionario da cima a fondo…

… tagliarsi i capelli è sulla tua lista delle cose da fare per settimane e non viene mai fatto..

… tagliarsi i capelli deve essere su una lista di cose da fare…

… quando la gente venendo a casa tua chiede sempre “stai traslocando?”…

… se i tuoi animali hanno più interazioni sociali di te…

… se i tuoi animali sanno più di interazioni sociali di te…

… se i tuoi animali vogliono più interazioni sociali di te…

… se il tuo concetto di venerdì sera è leggere un libro che molta gente reputerebbe un´arma impropria…

… se ottieni nuovi vestiti solo per Natale e il compleanno…

… se trovi le cartolerie “calmanti”…

… se sai di poter smuovere montagne, ma da qualche parte sulla strada ti fermi perché incontri una persona…e vera per giunta!…

… se guardando gli emoticons cerchi di andarci sopra con il mouse per vedere che significano…

… nessuno vuole vedere un film con te perché passi tutto il tempo a lamentarti che i protagonisti fanno cose senza senso…

… guardando mister Bean o The Big Bang Theory invece non lo pensi…

… ti puoi addormentare sentendo i Metallica a tutto volume, ma poi ti da fastidio il ronzare di una mosca al piano di sotto come un trapano pneumatico dentro le orecchie…

… il tuo cervello decide di farsi una vacanza quando ti è richiesta una cosa noiosa…

… andando al ristorante non chiedi il menu perché tanto prendi lo stesso piatto da quando hai 8 anni…

… puoi mettere i tuoi 5000 libri/cd/trenini in ordine alfabetico ma nonostante questo sembra sempre tutto in disordine…

… quando vai al museo ti chiedono se sei la guida…

… la tua insegnante vi dice di fare coppia con un compagno per lavorare e tu sei FELICE che nessuno voglia farla con te…

… le persone ti dicono che guidi come una vecchietta ed hai 20 anni…

…se le persone che ti incrociano, spesso e volentieri ti odiano e non sai neanche il perché…

… la parola “logica” va dritta al tuo cuore ma la parola “amore” ci rimbalza sopra…

… mentre fai sesso la tua partner ti dice “girati” e al posto di finire in 69, giri di 180° voltandogli la schiena…

… mentre fai sesso la tua partner ti dice “scendi giù” e tu scendi dal letto chiedendoti se devi andare a prendere qualcosa…

… all´affermazione “baciami” tu chiedi sempre “dove?”…

… prima di farlo la prima volta hai cercato un manuale…

… quando ti sono nati i figli hai detto “dov´è il manuale?!”…

… il manuale che hai trovato NON va bene per i tuoi figli…

… la tua idea di “prendere il sole” è il monitor del tuo vecchio computer…

… conosci la teoria delle stringhe ma non sai allacciarti le stringhe delle scarpe…

… hai elaborato un complicato sistema di preferenze gerarchicamente ordinate per stabilire a quale tavolo sederti al bar e non restare sconvolto se il tuo preferito è occupato;

… hai un posto in cui ti siedi “di default”;

… dici di avere un posto in cui ti siedi “di default” e ti stupisci che tua nonna non comprenda;

… togli le etichette dai vestiti;

… dopo averle tolte impazzisci comunque per “una cosa terribile che ti pugnala alla nuca” e quando infine riesci a toglierla si rivela essere un filo quasi invisibile a occhio nudo;

… non avresti mai scritto “invisibile” nel punto precedente, perché tecnicamente non sarebbe stato corretto;

… continui a fare l´editing dei tuoi post;

… quando vai al ristorante leggi da cima a fondo tutto il menù anche se tanto prendi lo stesso piatto da quando hai otto anni;

… provi una compulsione a precisare che non è esatto affermare che tutti gli Aspie ordinano lo stesso piatto da quando avevano otto anni;

… ti sei fatto odiare da uno o più professori per aver corretto pubblicamente le informazioni scorrette da essi proferite;

… hai imparato la tassonomia degli artropodi prima dei nomi dei tuoi compagni di classe;

… nei test su “Quale personaggio di Star Trek sei?” risulti sempre o Spock o Data;

… hai fatto l´AQ test e analizzato approfonditamente il suo meccanismo e/o il significato da attribuire a ciascuna domanda – e possibilmente lamenti che le domande in questione sono espresse in maniera non abbastanza inequivoca;

… sai cosa sono Wrong Planet e SpazioAsperger e ti scordi che gli altri non lo sanno;

… resti puntualmente basito quando scopri come gli altri interpretano i tuoi comportamenti;

… ti viene ingiunto costantemente di sorridere, salvo ottenere reazioni orripilate quando ti produci nella tua migliore imitazione di una faccia felice;

… la gente si lamenta che non si capisce quello che dici perché usi termini desueti;

… tu non capisci ciò che ti si dice perché c´è della musica che proviene dalla stanza accanto;

… il prof ti odia perchè è palese che sai più cose tu di lui/lei su un dato argomento

… più persone ti chiama “dizionari, wikipedia” o affini

… quando qualcuno cambia i mobili o la posizione delle cose in casa tua ti incavoli e pure molto…

… seincontri un amico di infanzia dopo anni e ti dice “cosa? Ma come sei sposato!”…

… guardi l´ora, ti accorgi che sono le 16:00 e ti ricordi che non hai ancora pranzato, allora corri in cucina, apri il frigo e resti per diversi minuti a fissare il contenuto.

… mangi davanti al pc

… ascolti lo stesso album in continuazione per mesi

… quando cucini il 90% delle volte dimentichi un ingrediente, anche se avevi cercato di impegnarti questa volta

… quando qualcuno ti chiama dalla finestra o per telefono e ti chiede se tuo padre è in casa tu rispondi di non saperlo, a quanto ne sai potrebbe tornare tra una settimana perché è in missione, e in casa non lo hai visto perché da quando ti sei svegliato sei rimasto in camera tua

… un secondo prima avevi in mano un oggetto e il secondo dopo non più e non ti spieghi come sia potuto accadere e lo cerchi ovunque facendoti venire un esaurimento

… stai facendo qualcosa di interessante e arriva tua madre che ti dice “è pronta la cena” e tu rispondi “ora vengo”, dopo un ora esci dalla tua stanza e guardando mamma che sparecchia le chiedi “perché non mi hai detto che era pronto??”

… hai letto tutti i punti di questa lista.

… mentre leggi questo elenco sorridi e pensi che una descrizione migliore di te stesso non avrebbe potuto esserci

– See more at: http://www.spazioasperger.it/index.php?q=caratteristiche-dell-asperger&f=43-sei-un-aspie-se#sthash.R2Or6RBy.dpuf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.