"Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo" – Albert Einstein.

Autismo, Barcellona inaugura “Io vedo quello che tu non vedi”-di Paola Battista – 09.02.2015

| Stampa | Condividi su Facebook | Diffondi su Twitter | Invia per Email |

Si chiama “Io vedo quello che tu non vedi” la mostra recentemente inaugurata a Barcellona per celebrare il talento di artisti con un disturbo dello spettro autistico. Un’iniziativa promossa dal CaixaForum in collaborazione con l’associazione tedesca AKKU e la Federazione Catalana Autismo e Asperger, per svelare il mondo dal punto di vista delle persone autistiche e dare risalto alla loro eccezionale creatività attraverso pittura, installazioni e scultura. “Si tratta di artisti che vivono al di fuori del concetto di ‘ordine’ comunemente considerato. In molti casi hanno una memoria prodigiosa, immaginazione straordinaria e una spiccata sensibilità artistica”. Oltre 50 le opere esposte in uno spazio organizzato in cinque sezioni: “Un mondo su misura” che allude alla necessità di creare universi propri, “Fare ordine” focalizzata sui processi meccanici che caratterizzano l’autismo, “Guardami” un’introspettiva sul proprio modo di percepire sé stessi, “Io sono qui” il proprio sguardo sul mondo, “Il mondo a parole e numeri” centrato sull’uso plastico del linguaggio verbale e numerico. Yo veo lo que tú no ves. Una gráfica del autismo non aspira a spiegare la complessità dell’autismo – precisano i promotori. Quanto a trasmettere ai visitatori il fascino di queste opere e la loro profonda sensibilità comunicativa. La mostra potrà essere visitata fino al 24 maggio 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.