"Chi dice che è impossibile non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo" – Albert Einstein.

INCLU-DENTRO: il lavoro a braccetto con la formazione

Il progetto “Inclu-dentro”, interfaccia fra alcuni soggetti speciali e il mondo del lavoro, visti gli ottimi risultati, sarà presto replicato. Il progetto è stato illustrato lo scorso 27 maggio nella splendida cornice de “Le Residenze Archimede” alla presenza dei componenti del gruppo di lavoro, ossia: per il Lions Club Siracusa Aretusa, il presidente Salvatore Bonanno e la componente del consiglio direttivo, Cettina Ossino; per il coordinamento del gruppo di lavoro autismo adulti DSM dell’ASP di Siracusa. Lorenzo Filippone, psichiatra e psicoterapeuta, responsabile scientifico del progetto. Il gruppo di lavoro autismo adulti SMA1 partecipante al progetto è costituito da: Maria Concetta Zisa, assistente sociale, Salvatore Frisa, psichiatra e psicoterapeuta, Mariella Bianca, psicologa e psicoterapeuta, Claudia Pirrotta tecnico della riabilitazione psichiatrica. Tutti in vario modo coinvolti sia nella selezione iniziale dei pazienti per caratteristiche di funzionamento , che nella prova pratica in albergo. Il direttore f.f. dello SMA1 Siracusa Riccardo Gionfriddo, che ha approvato e sostenuto il progetto, ha mandato il suo saluto. Inoltre hanno preso parte: per l’hotel Panorama, i direttori Antonio Mancuso e Cettina Ossino; per il Distretto 108 YB, il governatore uscente Franco Cirillo; per Centro studi turistici e manageriali, il presidente nazionale, Giuseppe Riticella; per l’Angsa, la presidente della sezione provinciale, Lucy Massari; per l’associazione “Noi albergatori” di Siracusa,il presidente, Giuseppe Rosano; infine, Giuseppe Campanile e Marco Argentino a cui sono stati assegnati gli attestati di frequenza in qualità rispettivamente di addetto alla reception e pasticcere e che durante il master di formazione sul posto di lavoro sono stati affiancati dai tutor dell’albergo Riccardo Accolla, Tiziana Guarneri, e Antonio Bongiovanni, mentre la tutor dell’equipe per il supporto psicologico è stata la psicologa psicoterapeuta Dott.ssa Maria Concetta Lo Conte. La supervisione ai tutor ed ai ragazzi è stata fornita in itinere dalla dott.ssa Mariella Bianca e dalla dott.ssa Zisa.

A tirare le fila della conferenza, è stata Cettina Ossino, che, nelle vesti di cerimoniere del Club Lions di Siracusa, ha portato, innanzitutto, i saluti del direttore generale dell’Asp, Salvatore Lucio Ficarra. La stessa Ossino ha sottolineato come il progetto sia nato a seguito delle lamentele dei genitori di alcuni ragazzi, in merito la mancanza di prospettive in ambito lavorativo.

Giuseppe Riticella si è soffermato sulla fisionomia del progetto formazione – lavoro. “In fase sperimentale ha detto – si è svolto cinque giorni alla settimana, per un massimo di 5 ore giornaliere, infatti, vista l’abilità mostrata dagli allievi, il monte ore lavorativo è stato innalzato a 300 ore, rispetto alle 90 previste inizialmente. La sede dell’attività è stata l’hotel Panorama che ha rimborsato le varie spese sostenute dai ragazzi comprese quelle per il trasporto, mentre i costi del tutoraggio, sono stati a carico del distretto. Obiettivo del progetto: fornire competenze specifiche nel settore alberghiero, a secondo del funzionamento del soggetto; migliorare le competenze relazionali dei soggetti partecipanti, sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’inclusione sociale e lavorativa delle persone adulte con autismo; fornire all’imprenditoria privata esempi di percorsi di inserimento fattibile.”

Lorenzo Filippone ha sottolineato come questo progetto sia centrato sulla disponibilità dell’impresa che comunica all’equipe curante una sua necessità di lavoratori con determinate mansioni, ed al tempo stesso la sua disponibilità agli accorgimenti necessari nell’ambiente di lavoro per accoglierli. Al di là della capacità di apprendimento dei soggetti selezionati per la formazione in job, l’equipe ha tenuto sempre presente la loro peculiare fragilità nella comunicazione sociale e nelle relazioni. L’ obiettivo di empowerment è stato raggiunto fornendo sia una formazione sull’autismo al personale dell’albergo, sia mettendo un tutor esperto a decodificare e mediare quotidianamente eventuali incomprensioni sul posto di lavoro, con relative reazioni emotive e comportamentali dei soggetti in formazione.

Antonio Mancuso ha annunciato che dal 6 giugno “Inclu-dentro” farà il bis, visto che un altro ragazzo, Salvo Lo Presti, lavorerà alla reception.

Il governatore uscente, Franco Cirillo, ha auspicato che lo spendersi per gli altri, fondamento del Lions Club Siracusa Aretusa, possa contagiare ciascun cittadino. “Il distretto – ha detto – pone particolare attenzione al malato, al povero e soprattutto al disabile.”

Lucia Corsale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.