CINEMA & ASD, by Giuseppe Briffa

“A volte sono le persone che nessuno può immaginare che possano fare certe cose,

quelle che fanno cose che nessuno può immaginare”

“The Imitation game”

 


 

Ho amici in Paradiso”: la disabilità raccontata dai disabili. ‘Er Cipolla’ Enzo Salvi: «Un grande messaggio sociale»

Disabili? No, attori che mettono in scena la loro realtà. In sala il film di Fabrizio Maria Cortese con i pazienti del Centro di riabilitazione psichica Don Guanella a fare da interpreti con Valentina Cervi e il comico Enzo Salvi che racconta ai microfoni di Sanità Informazione: «Una pellicola che diventerà portabandiera per la disabilità»

di Serena Santi

«La disabilità è negli occhi chi la vede e la disprezza» lo dichiara il comico e cabarettista italiano Enzo Salvi, che ha fatto parte del cast di ‘Ho amici in Paradiso’ la commedia che mette al centro il tema della disabilità per sensibilizzare l’opinione pubblica. «Devo fare i complimenti al regista – prosegue l’attore -. Fabrizio Maria Cortese è riuscito a confezionare questo progetto cinematografico facendo partecipare sia attori professionisti che ragazzi con disabilità». Infatti il film è ambientato al Centro di Riabilitazione Don Guanella di Roma e sono proprio gli ospiti del Centro ad essere i protagonisti. «Si tratta di uno spaccato della vita del Centro dove abitano queste persone meravigliose che sono i veri interpreti del film, noi attori professionisti siamo solo il loro supporto, il film l’hanno fatto loro».

‘Ho amici in Paradiso’ è nelle sale cinematografiche dal 2 febbraio/2017 e qualche giorno fa è stato presentato alla Camera dei Deputati alla presenza del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. La pellicola nasce da un’idea del regista Fabrizio Maria Cortese che, dopo aver tenuto un corso di recitazione presso il Centro Don Guanella, specializzato nel trattamento di problematiche psichiche, ha deciso di far raccontare la disabilità dai disabili stessi, il tutto condito dai toni frizzanti e leggeri di una commedia che nasconde un importante messaggio sociale.

«Il vero Paradiso è il Don Guanella dove c’è una città con un cuore gigante che pulsa – spiega Enzo Salvi che nel film interpreta il ruolo di un infermiere del Don Guanella -. Il film deve lanciare un messaggio per aprire gli occhi su una realtà che la gente non conosce. Sono certo che il film diventerà sicuramente un porta bandiera della disabilità, una verità che la gente deve guardare in faccia e non girare la testa dall’altra parte».

Nel film gli operatori sanitari del Centro sono coinvolti nelle dinamiche divertenti che creano i pazienti stessi «la formazione del personale è fondamentale – entra nel merito l’attore – soprattutto per affrontare queste situazioni di disagio psichico. Ma la cosa più importante è il sentimento, i medici devono metterci il cuore oltre che la competenze».

Audio basso, luci soffuse e altro: a Parma il primo cinema a misura di autismo

23 gennaio 2016 15:31

“Schermo in blu”, organizzata dal settore Welfare del Comune di Parma, il Centro per l’Autismo della AUSL di Parma e Solares Fondazione delle Arti, che si svolgerà al Cinema Edison (largo 8 Marzo 9), è la rassegna cinematografica autism friendly: audio leggermente più basso, luci soffuse in sala, una certa libertà di movimento durante la proiezione e la possibilità di portare cibo da casa.

Le cinque proiezioni in cartellone (con cadenza mensile, da gennaio a maggio) saranno alle 16.30 di sabato, aperte a tutti e caratterizzate dai principi del “friendly autism screening”, che consente a chi presenta alcuni disturbi sensoriali di vivere agevolmente l’esperienza cinematografica in sala.

L’anno scorso una prima sperimentazione del sistema “friendly autism screening” ottenne un grande successo di pubblico, quindi, quest’anno, viene proposto un calendario ricco e variegato, che possa offrire la massima possibilità di partecipazione.

L’accesso ai ragazzi con certificazione L.104 sarà gratuito e per gli accompagnatori l’ingresso sarà al prezzo ridotto di euro 5.50.

Il primo film, “Belle e Sebastien – L’avventura continua”, sarà proiettato sabato 23 gennaio alle 16.30.
Gli altri titoli presenti in rassegna sono: “Iqbal – bambini senza paura” (sabato 20 febbraio), “Giotto – l’amico dei pinguini” (sabato 19 marzo), “Il piccolo principe” (sabato 23 aprile) e “Heidi” (sabato 21 maggio).

 

Selezione film con tema ASD sul sito:” gnomo ASPirino”

Altra rassegna su “filmaboutit

Attore protagonista è l’autismo: il cinema affronta la diversità

Il premio al miglior corto italiano dell’As Film Festival è andato a “Bellissima” di Alessandro Capitani
A Roma, la terza edizione dell’As Film Festival, festival internazionale di cinema e arti visive, diretto da Giuseppe Cacace, curato dall’associazione Not Equal e realizzato con la partecipazione attiva di giovani nella condizione autistica e Sindrome di Asperger.  Proiezioni, incontri, performance teatrali, letture, con ospiti l’attrice e regista Valentina Carnelutti e l’attore e musicista Stefano Fresi. In programma un doppio omaggio allo scrittore Oliver Sacks, e la performance teatrale Emoticons! di Paolo Manganiello e Chiara Palumbo, che ha visto in scena 15 giovani attori nella condizione autistica. Premiati corti provenienti da Italia, Usa, Cuba, Iran, Grecia e Spagna.
Il premio al Miglior Corto italiano è andato a “Bellissima” di Alessandro Capitani per “la semplicità, la freschezza e il modo diretto con il quale affronta temi importanti come la differenza tra essere e apparire, bellezza interiore ed esteriore, stereotipi di genere e aspettative personali narrati con grande attenzione alla messa in scena e alla scelta degli interpreti. E perché una favola può essere raccontata anche attraverso una storia reale”.
A “La sedia di cartone” di Marco Zuin, toccante e colorato documentario di narrazione che partendo dal reale riesce a costruire una storia esemplare di cura e inclusione, è andata la menzione speciale.
Tra gli altri premi, due menzioni speciali nella sezione International short sono andate ai due statunitensi “Circles” di Jesse Cramer e Micah Levin e “Knightmares” di Nicholas Michael Holmes.
“Due giorni intensi – ha detto  il direttore artistico e fondatore Giuseppe Cacace – pieni di cinema, di ospiti, di emozioni, con il pensiero ai fatti di Parigi che hanno colpito al cuore tutto lo staff e il pubblico del festival, aperto per la prima volta ad autori internazionali, a voler evidenziare l’universalità del cinema ed il suo contribuito, in ogni dove, nella formazione di una cultura dell’autismo e degli autismi. Asff 2015 è stato il punto di incontro tra cinematografie diverse per provenienza e cultura, tra pensiero neurotipico e neurodiverso e, se nella forma, è risultato più completo ed articolato delle edizioni precendenti, l’idea che lo ispira è sempre la stessa, ovvero che, l’integrazione sociale, il dialogo, la conoscenza, sono elementi fondamentali per accettare ed accogliere le diversità. I corti vincitori rispondono esattamente a questa visione”.
As Film Festival è un progetto ideato per raccontare attraverso il cinema la condizione autistica. Il racconto per immagini si fissa nella memoria dello spettatore e lo dimostra il fatto che ancora oggi in italia si associa l’autismo all’immagine di Dustin Hoffman in Rain Man. Fin dalla prima edizione la sfida dell’As Film Festival è stata quella di mostrare attraverso il cinema che esistono tanti altri autismi oltre a quello raccontato dal film di Barry Levinson quasi 30 anni fa attraverso chi vive questa condizione.

A list of the best Aspergers movies

Autism Crew for American Hustle Anticipates New Exceptional Minds Studio (EMS) for Returning Movie Post-Production Jobs to U.S.

>PRWEB.COM Newswire

Sherman Oaks, California (PRWEB) January 22, 2014

A new studio opening up in Sherman Oaks, California, is expected to return movie post-production work to the U.S. by taking advantage of an untapped resource: young adults with high-functioning autism.

Exceptional Minds Studio (EMS), an offshoot of Exceptional Minds digital arts academy, was established last year to begin post-production services by professionally certified young men and women who happen to be on the autism spectrum.

EMS will provide services on a per-project basis by skilled video effects professionals who have completed the three-year vocational program at Exceptional Minds digital arts academy for young adults with autism. The studio’s grand opening will take place in June to coincide with Exceptional Minds’ first graduating class, many of whom have worked on a variety of projects and films as part of their training.

Blockbuster motion picture American Hustle as well as the 2013 film Lawless are among their recent projects.

“The way things are in motion pictures now, a lot of this type of work gets farmed out to independent vendors offshore in India or Indonesia or China. But, if I can contract skilled, dedicated workers here who can do the same work, and often better, why not? This is an underutilized group of hardworking people who like the work and are good at it, plus production companies often get the tax benefit for contracting them,” commented Robert Hackl, who subcontracted Exceptional Minds as the supervising visual effects producer for American Hustle.

Exceptional Minds digital arts academy, with a current enrollment of 50 students, is a non-profit 501(c) (3) charitable organization. EMS operates independent of the vocational school to provide 3D film conversion (rotoscoping), visual effects cleanup and other graphics and animation post-production or digital design work in demand by the industry. Post-production houses, web developers and others contract directly with EMS for skilled talent on a project-by-project basis.

“EMS gives us a way to pool the collective skills of our graduates and manage projects as needed for the industry,” explained Yudi Bennett, the Director of Operations for Exceptional Minds who, like most of the others on staff, has experience in the movie industry. Bennett is a recipient of the Frank Capra Lifetime Achievement award; Exceptional Minds staff and instructors have worked for Disney, Universal and Nickelodeon, for example. Actor Ed Asner is on the Exceptional Minds advisory board.

“For some of our students, contract work may be more suited to their skills and the way they like to work. Even for our students who go on to full-time employment, EMS will give them an opportunity to specialize in areas and gain experience in a managed, controlled environment before they commit to a career or company,” added Bennett.

Graduates of the Exceptional Minds program are proficient in at least six software programs considered to be the gold standard in the digital visual effects industry; all graduate with Adobe ACA certifications. The graduates also have working experience in the field.

For American Hustle, for example, their work involved applying state-of-the-art compositing and pre-comp techniques for both simple and more complex 2D application. “They handled several shots in the movie that required rotoscoping, the painstaking process of outlining and isolating key elements or characters so that background details can be digitally manipulated or changed altogether. The fact that the work was performed at such a high professional standard by young autistic adults is, I believe, a win-win for everyone, including the studios,” said Hackl.

Currently, an estimated 90 percent of individuals with autism are unemployed or underemployed.

About EMS and Exceptional Minds (http://www.exceptionalmindsstudio.org): Exceptional Minds is a non-profit vocational center and working production studio for young adults on the autism spectrum. It was chartered in 2011 to provide the training necessary for creatively gifted individuals with Autism Spectrum Disorders (ASD) who may not otherwise be able to make the transition from high school to careers. Located in Sherman Oaks, California, Exceptional Minds is both an instructional learning facility and a working studio with hands-on student involvement in production projects, many for the film industry. Operating separately and independently, the Exceptional Minds Studio (EMS) provides contract services in web design, animation, rotoscoping and visual effects cleanup on an as-need basis.

# # #

Read the full story at http://www.prweb.com/releases/2014/01/prweb11510442.htm